LA TECARTERAPIA

La Tecar è un’apparecchiatura per il rattamento diatermico capacitivo e resistivo non invasivo capace di generare, con la migliore efficacia e senza dolore, iperemia endogena e stimolare la circolazione del sangue in tutti i diversi strati cellulari fino al drenaggio linfatico.
Ha effetti anti-infiammatori e determina un miglioramento della circolazione sanguigna e una notevole riduzione del dolore.
Il trattamento è similare ad un massaggio durante il quale è possibile fornire energia al paziente che avverte immediatamente una piacevole sensazione di calore.
Il trattamento terapeutico diatermico capacitivo e resistivo è l’approccio più recente ed efficace tra i trattamenti di DIATERMIA per tutti gli operatori professionali. Inoltre, è l’evoluzione tecnologica e terapeutica che fornisce la versatilità, l’efficacia, i benefici terapeutici che sono difficilmente raggiungibili con i dispositivi tradizionali per diatermia.
Dispositivo costituito da 2 elementi affacciati e separati da un materiale isolante, collegati ad un generatore elettrico che crea una differenza di potenziale (d.d.p.) tra le 2 piastre. Questo fa sì che le cariche elettriche si attraggano e si respingano andandosi a concentrare in prossimità dei 2 elementi. In questo modo si ha un aumento della densità di carica positiva in una piastra e negativa nell’altra.
Nella zona trattata si avrà quindi un movimento e richiamo ionico con attivazione metabolica ed effetto termico endogeno in stretta relazione con le correnti di spostamento, che dalla periferia si concentrano nella zona sottostante all’elettrodo mobile.

Se l’elettrodo mobile utilizzato è elettricamente isolato, si lavora secondo la modalità Capacitiva. L’aumento della densità di carica si avrà in prossimità della zona sottostante l’elettrodo mobile e soprattutto a livello dei tessuti molli come ad esempio le masse muscolari.
Se l’elettrodo mobile utilizzato non è elettricamente isolato, la concentrazione di cariche si avrà in prossimità delle zone tissutali a più alta resistenza come osso e strutture capsulo-legamentose (modalità Resistiva).

Biochimico: aumento del metabolismo ultrastrutturale delle cellule, con richiamo di sangue ricco di ossigeno, velocizzazione del flusso e facilitazione del drenaggio linfatico dalle aree periferiche. Termico: aumento della temperatura profonda, omogeneamente diffusa.
Meccanico: aumento della velocità di scorrimento dei fluidi con drenaggio emolinfatico, aumento del tono a livello delle pareti vascolari.

Tra gli ambiti applicativi della TECARTERAPIA ci sono le patologie osteoarticolari acute e quelle di tipo cronico. Si rivela dunque utile in casi di distorsioni, lesioni tendinee, tendiniti borsiti, esiti di traumi ossei e legamentosi, distrazioni osteoarticolari acute e recidivanti e artralgie croniche di varia eziologia.
Una seduta di Tecarterapia ha una durata media di circa mezz’ora. Solitamente, un ciclo di cura completo consta mediamente di un numero di sedute che varia da 6 a 10.

CONTROINDICAZIONI

La Tecarterapia è un trattamento sicuro, non invasivo e adatto a tutti visto che non presenta particolari controindicazioni. Sconsigliato solo alle donne in gravidanza e a coloro che portano pacemaker (a meno che non sia il proprio medico curante dopo aver valutato nel complesso la situazione a consigliarlo). Una certa attenzione devono prestare anche coloro che sono particolarmente sensibili alla temperatura.

Chiama subito per una visita
Chiama subito il nostro centro e prenota una visita specialistica
Chiama +39 06 98 63 872